Tattiche, distanze e percezioni. Le linee sul campo da padel nascondono un significato fondamentale sul nostro approccio con colpi e fasi di gioco, oltre a custodire i confini che determinano le regole di questo sport.

Alcune abbiamo imparato a conoscerle anche attraverso l’esperienza che arriva da altri sport, come nel caso del tennis ad esempio. Altre invece le abbiamo studiate nei primi giorni sul campo, arrivando al cuore di questa disciplina. Scopriamo insieme quali sono tutti i segreti raccolti dalle linee su un campo da padel che delimitano le aree di gioco e tracciano le basi di alcuni momenti chiave, come nel caso del servizio.

Le linee di un campo da Padel: cosa vogliono dire?

Le linee disegnate all’interno di un campo da padel sono essenzialmente quattro, due per ogni metà campo, e racchiudono lo stesso significato. Dividono il terreno di gioco in due quadranti a ridosso della rete e disegnano sul fondo del campo la zona di servizio che, dal punto di vista tattico, custodisce anche un significato importante in ottica difensiva.

La linea orizzontale, parallela alla parete di fondo campo e alla rete di metà campo, indica la zona di servizio. Si tratta della porzione di campo in cui un giocatore dovrà posizionarsi per dare inizio al proprio punto, game o set. Nasce da lì il colpo che apre le danze del match, con il giocatore designato alla battuta che occuperà la zona di destra o di sinistra a seconda del punto giocato in quel preciso istante, alternando i due lati considerando il punto di apertura del game sempre da destra.

Al momento del servizio entra in gioco l’altra linea tracciata sul campo, quella verticale, che separa i due quadranti posti immediatamente a ridosso della rete. Così come nel tennis, anche nel padel il servizio per essere considerato valido dovrà essere giocato nel riquadro di campo avversario posto in diagonale rispetto al punto di battuta, con tutta una serie di considerazioni in merito al tocco successivo della palla, se colpirà ad esempio la rete metallica o la parete laterale dopo il rimbalzo sul campo.

L'importanza tattica

Oltre alle indicazioni tecniche in ottica regolamento, le linee su un campo da padel custodiscono anche un’importanza tattica. La linea verticale, ad esempio, separa idealmente le due aree di campo dei giocatori che possono comunque spostarsi lungo tutta la propria metà campo. Quella orizzontale invece viene utilizzata anche per indicare la cosiddetta “zona di difesa”, quella porzione di campo da occupare per rispondere agli assalti avversari, cercando di guadagnare la zona d’attacco a ridosso della rete per trasformare lo scenario da difensivo in offensivo.

Considerare le linee che dividono il campo da padel racchiude così un’importanza notevole, sia per sfruttare la percezione delle distanze sia soprattutto per leggere le possibilità tattiche offerte dalle fasi di gioco. Un particolare da non sottovalutare, anche alla base di ogni processo di crescita dei giocatori.

Tags

Padel
Campo