Un aspetto da non sottovalutare, nella realizzazione di un campo da Padel, è certamente l'impianto di illuminazione. Se siete interessati alla costruzione di un impianto - qui l'esempio dei nostri clienti -, occhio alla giusta luce e al modo in cui andrete a illuminare ogni singolo campo. Il motivo? Come in tutte le cose, ci sono delle regole da seguire. 

Campo Padel, impianto d'illuminazione: a cosa stare attenti

L'illuminazione artificiale, da regolamento, dev'essere uniforme e non deve mai ostacolare la vista dei giocatori, eventualmente degli arbitri e anche degli spettatori. La regola che segue è quella dell'Unione Europea: EN 12193, "Illuminazione di impianti sportivi" e necessariamente ha da seguire livelli minimi di illuminazione. 

Andiamo a vedere nello specifico per i campi all'aperto:

- Per una competizione internazionale e nazionale, l'illuminazione orizzontale sarà di 500 lux con uniformità E min/E med di 0.7

- Per una competizione locale, allenamento o uso ricreativo, l'illuminazione orizzontale sarà di 200 lux con uniformità E min/E med di 0.5

Di seguito, le informazioni utili per i campi coperti

- Per una competizione internazionale e nazionale, l'illuminazione orizzontale sarà di 750 lux con uniformità E min/E med di 0.7

- Per una competizione locale, allenamento o uso ricreativo, l'illuminazione orizzontale sarà di 300 lux con uniformità E min/E med di 0.5

Campo Padel, impianto d'illuminazione: dove e come posizionare i pali

I pali per l'illuminazione dovranno essere collocati all'esterno del campo e l'altezza minima è di 6 metri; se i proiettori sono rivolti verso l'area - cioè invadono l'area interna - l'altezza libera può arrivare a 8 metri. Se installati all'esterno, possono invece essere mantenuti ad altre altezze. 

Attenzione a non posizionarli nella zona di sicurezza: a quel punto non consente il gioco esterno!


Tags

Campo
Padel