Secondo alcuni esperti, il grafene ha cambiato tra le altre cose anche il mondo dello sport, in particolare in relazione alle attrezzature utilizzate. Tantissime discipline come il tennis e, di riflesso, anche il padel hanno scelto di lanciarsi verso una nuova frontiera della racchetta, più leggera ma allo stesso tempo con una resistenza maggiore.

Diamo insieme un’occhiata al particolare più innovativo che ha superato di gran lunga il carbonio, aprendo così le porte a una nuova era nel padel, quella del grafene.

Il grafene nel Padel

Partiamo col dare una definizione di questo materiale, spiegando a grandi linee di cosa si tratta. Il grafene è un materiale costituito da uno strato monoatomico di carbonio. In parole povere, lo spessore di questo materiale equivale alle dimensioni di un solo atomo. Le prime scoperte dedicate anche alle sue applicazioni risalgono al 2004 ma nel corso del tempo questo materiale ha raggiunto anche le discipline sportive. Parliamo infatti del tennis, con la prima racchetta realizzata in parte in grafene nel 2012, e del ciclismo, con l’utilizzo di grafene nella mescola delle gomme per garantire aderenza, velocità e resistenza in generale.

Il grafene negli ultimi anni ha fatto il suo ingresso anche nel mondo del padel, rivelandosi come un ingrediente fondamentale nella realizzazione delle racchette. Il tutto grazie alle sue proprietà: secondo gli studiosi, infatti, si tratta di un materiale molto resistente, duro e forte. Offre alla pala una potenza maggiore ma bilancia il tutto con una sensazione di leggerezza, garantendo così forza ma anche maneggevolezza.

Nel mercato delle racchette

Sono sempre di più i brand che hanno scelto di realizzare racchette sfruttando prevalentemente il grafene. Head, ad esempio, ha creato una linea con modelli di fascia alta realizzati in parte in grafene. Si tratta di racchette di primo livello che superano determinati standard di prezzo, elevati anche a causa dell’utilizzo del grafene stesso, un materiale costoso in relazione anche alle modalità di produzione.

Il carbonio rappresenta così solo il primo step tra i pezzi pregiati del padel, in una produzione volta alla ricerca della migliore combinazione possibile da affidare ai giocatori. Il grafene reclama spazio tra le priorità di questo sport, protagonista di passi da gigante in termini di affidabilità e prestazioni per tutti gli appassionati.

Tags

Padel
Campo
Sport